robba

Presi per il PIL: in questi giorni anche su Sky @Reteconomy 816

Fuggire dalle ossessioni di una vita dedicata alla crescita dei consumi – e quindi del PIL – è possibile. Anzi, in tempi di crisi economica c’è chi se ne rende conto facendo di necessità virtù. La sorpresa, per molti, è che vivere con meno oggetti inutili attorno a sé non è poi così male. Altri, invece, lo hanno capito già da molto tempo, e hanno reso la propria vita paradossalmente più ricca. Un film-documentario intitolato “Presi per il PIL”, trasmesso oggi, mercoledì e venerdì alle 12:00 in prima tv sul canale Sky Reteconomy 816 e in streaming QUI, ci aiuta a riflettere, e soprattutto ci mostra il buon esempio di chi, senza atteggiamenti settari o auto compiaciuti, può mostrare la via verso un nuovo modo di vivere. Continue reading

avatar

Avete presente Avatar?

Avete presente Avatar? Ecco, è questo che spesso ci si sente di vivere, se si visita la foresta amazzonica. Animali che avevate solo immaginato, fiori che sembrano fatti di legno, funghi che scambi per un tappo di plastica gettato a terra da qualche sciagurato; e ancora insetti che sembrano tempestati di pietre preziose, o farfalle di colore blu elettrico che, grandi come una mano, ti passano davanti come fossero un miraggio. Continue reading

ama

Collaborare per salvare l’Amazzonia si può, ma serve l’aiuto di tutti

Amazzonia, terra di miti, leggende e soprattutto risorse naturali. Mi reco laggiù con una missione, vedere come si può dare un futuro sostenibile a quei fragili territori. Micro-agricoltura e turismo sostenibile, infatti, potrebbero gradualmente ridurre la dipendenza dal petrolio di intere nazioni. Come l’Ecuador, che al momento vede quasil’80% dei propri introiti arrivare dall’oro nero. Continue reading

visual_amazzonia_1

Viaggio nell’ultimo Eden. Obiettivo: deforestazione zero

Conservazione, in Amazzonia, è la parola d’ordine se si vuole parlare di futuro. Polmone verde del pianeta, questa distesa boschiva vasta quasi quanto l’Europa è impressionante nei numeri, prima che nell’aspetto: se da una parte ospita in un singolo ettaro più biodiversità dell’intero Nord America, dall’altra è fonte del 20% di tutta l’acqua dolce del pianeta. Per intendersi, in una singola ora il solo Rio delle Amazzoni porta all’oceano tanta acqua quanto il Tamigi in un intero anno. Continue reading